Injustice 2 (2017) - La recensione completa!

Gli autori di Mortal Kombat ci riportano nella loro distopica versione dell'universo DC Comics. Ed è un vero piacere...

Mortal Kombat X/XL - Lista completa delle Fatality di livello.

Gli input segreti necessari per eseguire le stage fatality nel Kovo, nella Fossa e nel Kampo profughi (solo su Xbox One e PS4).

La guida aggiornata a tutti gli sbloccabili della versione mobile di Mortal Kombat X.

Include i nuovissimi costumi per MKXL (Xbox One e PS4): Jacqui Briggs Cyber e Cassie Cage Sotto Copertura.

L'incredibile ed inedita storia del film Mortal Kombat (1995).

Vi raccontiamo tutti i retroscena della nascita della pellicola che ha saputo spezzare la maledizione che legava cinema e videogiochi.

mercoledì 23 maggio 2018

RUMOR: l'annuncio di Mortal Kombat 11 è imminente. Primo trailer in arrivo tra il 25 e il 27 maggio?

MK11 - Mortal Kombat 11
Sono trascorsi mesi dalle ultime speculazioni riguardanti la prossima fatica targata NetherRealm Studios (vedi "RUMOR: MK11 - Shao Kahn, Hara-Kiri, trama e molto altro..."), mesi carichi di fake news e rumors tanto folli quanto palesemente infondati.
Abbiamo cercato di risparmiare tali assurdità ai nostri affezionati lettori ma, ora, interrompiamo il nostro silenzio perchè i tempi sembrano essere maturi e le voci più consistenti...

Come saprete, l'arrivo della Legendary Edition (vedi "Tutte le novità di Injustice 2 L.E.") ha segnato la fine del supporto allo spettacolare Injustice 2, il titolo ambientato nell'universo DC che ha saputo guadagnarsi, con merito, il premio di picchiaduro dell'anno (vedi "The Game Awards 2017").
Onore ad Injustice 2 quindi, ma ora è il momento di andare avanti e di fare ritorno al nostro franchise preferito: Mortal Kombat!

Le voci relative all'imminente annuncio di MK11 si sono fatte molto insistenti negli ultimi giorni e sembrano essere confermate da un trend che accomuna i recenti titoli targati NetherRealm Studios...
Infatti, sia Mortal Kombat X che Injustice 2, sono stati annunciati ufficialmente all'inizio di giugno, immediatamente prima dell'E3.

Ma non è tutto...
Un leak proveniente da una fonte piuttosto affidabile ci dice molto di più.
Leak MK11
Stando a quanto riportato in questo documento, Mortal Kombat 11 verrà ufficialmente annunciato durante l'evento competitivo Combo Breaker (dal 25 al 27 maggio).
In seguito verrà mostrato il primo gameplay trailer durante la conferenza Sony all'E3 (11 giugno).
Tra le altre cose, veniamo anche a conoscenza del gradito ritorno della modalità Tag-Team (2 vs 2).

Combo Breaker è in programma questo fine settimana, dal 25 al 27 maggio, e rappresenta uno degli eventi competitivi più importanti per gli specialisti dei picchiaduro, secondo solamente all'EVO.
Ed Boon e soci sembrano amare particolarmente questo evento:
l'anno scorso hanno scelto di mostrare il trailer di Cappuccio Rosso (personaggio DLC di Injustice 2) proprio durate le fasi finali del torneo!
E, per finire, Combo Breaker avrà luogo nei dintorni di Chicago, in pratica a due passi dalle sede di NetherRealm Studios.

Sono molti gli indizi che sembrano indicare Combo Breaker (in particolar modo, le fasi finali dei tornei di MK9, MKX ed Injustice 2) come teatro ideale per il tanto atteso annuncio di Mortal Kombat 11.
Siete pronti?

Restate sintonizzati per ulteriori informazioni.

Fonti:
  • [Mortal Kombat 11 realease trailer at Combo Breaker 2018] https://testyourmight.com/threads/mortal-kombat-11-release-trailer-at-combo-breaker-2018.66965/
Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.

AUTORE:

Naka

Fondatore, webmaster, caporedattore, moderatore.

Classe 1980, è cresciuto nelle sale giochi, in mezzo ai cabinati. 
Affascinato dai ninja e appassionato di picchiaduro fin dalla più tenera età, non poteva che innamorarsi all'istante della saga di Mortal Kombat.
Nel corso degli anni ha partecipato ad alcuni tornei, da Tekken 3 fino a Street Fighter 4  (passando per Dead or Alive, BlazBlue ed altri ancora).
Adora la competizione sebbene inizialmente ad attirarlo siano stati i personaggi dei picchiaduro, il loro design e la loro storia...
Specializzato in informatica, è sempre attento e interessato agli aspetti più tecnici dei beat'em up. 
Nel 2008 ha fondato Mortal Kombat Addicted per condividere anche con gli altri la passione per il suo primo amore: la mitica saga di Mortal Kombat. 


mercoledì 16 maggio 2018

Fortnite: Eric "Decay" Tran realizza 4 splendide skin a tema Mortal Kombat.

Fortnite, di Epic Games, è il videogioco più famoso e popolare del momento, un titolo che non ha bisogno di presentazioni e che sta battendo molti record.

Una delle caratteristiche di Fortnite è la presenza di numerose skin, più o meno folli, che sono alla base del meccanismo free-to-play del titolo.
Mi spiego meglio: la modalità Battaglia Reale di Fortnite è completamente gratuita ma i giocatori possono decidere di investire denaro reale nell'acquisto di oggetti cosmetici di varia natura.

L'artista Eric "Decay" Tran, che ha lavorato per NetherRealm Studios ed è noto per essere un ottimo giocatore di Injustice 2 (specialista di Swamp Thing), ha deciso di realizzare alcune splendide skin a tema Mortal Kombat per Fortnite!
Fortnite Sub-Zero Mortal Kombat
Sub-Zero.
Fortnite Scorpion Mortal Kombat
Scorpion.
Fortnite Mileena Mortal Kombat
Mileena.
Fortnite Jax Briggs Mortal Kombat
Jax Briggs.
Queste incredibili skin verranno mai realizzate?

Probabilmente no ma, dopo il recente annuncio del mashup tra Fortnite e Avengers: Infinity War, un’eventuale collaborazione tra Epic Games e NetherRealm Studios non è assolutamente da escludere a priori. Restate sintonizzate per saperne di più!
Fortnite Jax Briggs Mortal Kombat

Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.

AUTORE:

Naka

Fondatore, webmaster, caporedattore, moderatore.

Classe 1980, è cresciuto nelle sale giochi, in mezzo ai cabinati. 
Affascinato dai ninja e appassionato di picchiaduro fin dalla più tenera età, non poteva che innamorarsi all'istante della saga di Mortal Kombat.
Nel corso degli anni ha partecipato ad alcuni tornei, da Tekken 3 fino a Street Fighter 4  (passando per Dead or Alive, BlazBlue ed altri ancora).
Adora la competizione sebbene inizialmente ad attirarlo siano stati i personaggi dei picchiaduro, il loro design e la loro storia...
Specializzato in informatica, è sempre attento e interessato agli aspetti più tecnici dei beat'em up. 
Nel 2008 ha fondato Mortal Kombat Addicted per condividere anche con gli altri la passione per il suo primo amore: la mitica saga di Mortal Kombat. 


domenica 11 marzo 2018

RUMOR: nuove anticipazioni riguardo Mortal Kombat 11 (Shao Kahn, Hara-kiri, trama e molto altro...).

Shao Kahn - Mortal Kombat
L'E3 2018 si sta avvicinando (12 - 15 giugno) e le indiscrezioni riguardanti il possibile annuncio di Mortal Kombat 11 si fanno sempre più insistenti.

Qualche mese fa vi avevamo dato notizia dei primi ed interessantissimi rumors sul prossimo prodotto targato NetherRealm Studios (vedi Trapelano le prime informazioni su MK11?) ed ora sembra che siano venute a galla alcune novità (ovviamente NON confermate da fonti ufficiali).

Tali informazioni arriverebbero da una presunta fonte interna che lavorava per NetherRealm Studios durante lo sviluppo del primo Injustice e che continua tutt'ora a collaborare con i ragazzi di Chicago, coordinandosi con loro per favorire l'organizzazione dei vari tornei competitivi.

Voglio ribadire a tutti i nostri lettori che stiamo parlando di rumors, quindi notizie più o meno attendibili che vanno sempre prese con le pinze.
Per questo, se temete eventuali SPOILER, vi consiglio di non continuare a leggere il nostro articolo.


MK11 vedrà l'introduzione delle LOOT BOXES, le famigerate casse premio che sempre più giochi stanno utilizzando nei modi più disparati. 
I forzieri di MK11 non avranno un ruolo centrale all'interno dell'economia di gioco (come accade in Injustice 2).
Infatti non conterranno elementi in grado di influenzare il gameplay o le statistiche dei nostri combattenti, ma solamente oggetti secondari come, per esempio, Gettoni Fatality Facili, Shader e (rarissime) Fatality Klassiche...
Ogni personaggio avrà a disposizione 10 Shader differenti e una Fatality Klassica/Alternativa.
Sbloccare tutte le Fatality richiederà fortuna e tanta pazienza: sono estremamente rare e richiederanno l'apertura di MOLTE casse premio.


Come già anticipato nel nostro precedente articolo (vedi Trapelano le prime informazioni su MK11?), la storia di MK11 prenderà in prestito molti elementi da MK Deception (2004) e MK Armageddon (2006), ma non sarà una sorta di remake: la trama principale sarà completamente inedita!
La sceneggiatura si ispira a Crisi sulle Terre infinite della DC e prevede lo scontro tra i guerrieri della vecchia timeline (pre-MK9) e quelli della nuova linea temporale (post-MK9).
Questa interessante trovata permette il ritorno di un nuovo sistema di varianti: passiamo infatti dalle 3 varianti di MKX alle 2 di MK11
In pratica sarà possibile selezionare ogni personaggio nella versione "nuova timeline" o "timeline classica"
Ognuna di queste versione avrà costumi dedicati e mosse speciali esclusive.

Parlando di mosse finali, MK11 non vedrà solo il ritorno delle Brutality e delle Stage Fatality ma anche delle Hara-Kiri (le finisher alternative che permettono al combattente sconfitto di suicidarsi)! 

Tornano anche le varie Torri, già presenti in MK9 e MKX.

Lo Story Mode di MK11 non prevede nessun combattimento contro NPC (come invece accadeva in MKX con Rain, Baraka, Sindel, ecc...), ma molti NPC saranno presenti come comparse o nelle cut-scene.


Nel roster di partenza di MK11 saranno inclusi: 

  • Scorpion;
  • Sub-Zero;
  • Liu Kang;
  • Johnny Cage;
  • Raiden;
  • Shang Tsung;
  • Noob Saibot;
  • Cassie Cage;
  • Takeda;
  • Frost.
Purtroppo, i personaggi deceduti durante gli eventi di MKX non faranno ritorno.
Per essere più precisi, NON rivedremo:
  • Baraka;
  • Mileena;
  • Quan Chi;
  • Shinnok.
Il roster base prevede ben 31 personaggi, incluso il ritorno del dominatore della vecchia timeline, l'Imperatore Shao Kahn (che sarà il bonus pre-order di MK11).
Solo 4 tra gli 8 combattenti che hanno fatto il loro esordio in MKX (Cassie Cage, D'Vorah, Erron Black, Ferra/Torr, Kotal Kahn, Kung Jin, Takeda, Triborg) faranno il loro ritorno in MK11.
Inoltre ci saranno 4 personaggi del tutto nuovi!

I DLC post lancio sono già stati pianificati e saranno suddivisi in 2 stagioni, ognuna contenente cinque personaggi extra, due pacchetti di costumi e un'arena classica.

Purtroppo tornano anche i personaggi guest (sapete come la penso) e, anche questa volta, saranno ben 4.

Saranno presenti 10 arene (escludendo quelle DLC) e, di queste, 4 saranno classiche:
  • The Living Forest;
  • Wastelands;
  • The Pit;
  • The Dead Pool.
Il boss finale di MK11 sarà, per la prima volta nel corso della saga, una donna (forse la Salina di cui vi abbiamo parlato qui: Trapelano le prime informazioni su MK11?).

La versione Xbox 360 di MK9 sarà resa retrocompatibile (e sarà quindi disponibile su Xbox One) nel periodo di uscita di MK11.

Sempre in concomitanza con l'uscita di MK11, arriveranno anche un nuovo fumetto e un nuovo gioco mobile dedicato.
Il Dragone Rosso (con Daegon) sarà il principale antagonista  presente nel fumetto.

Per finire viene ulteriormente confermata la presunta finestra di uscita di Mortal Kombat 11: primavera 2019!


Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

[ringrazio l'amico Lorenzo Rinaldi per la segnalazione]

Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.

Fonti:
AUTORE:

Naka

Fondatore, webmaster, caporedattore, moderatore.

Classe 1980, è cresciuto nelle sale giochi, in mezzo ai cabinati. 
Affascinato dai ninja e appassionato di picchiaduro fin dalla più tenera età, non poteva che innamorarsi all'istante della saga di Mortal Kombat.
Nel corso degli anni ha partecipato ad alcuni tornei, da Tekken 3 fino a Street Fighter 4  (passando per Dead or Alive, BlazBlue ed altri ancora).
Adora la competizione sebbene inizialmente ad attirarlo siano stati i personaggi dei picchiaduro, il loro design e la loro storia...
Specializzato in informatica, è sempre attento e interessato agli aspetti più tecnici dei beat'em up. 
Nel 2008 ha fondato Mortal Kombat Addicted per condividere anche con gli altri la passione per il suo primo amore: la mitica saga di Mortal Kombat. 


mercoledì 28 febbraio 2018

Annunciata la Legendary Edition di Injustice 2 e numerose novità per tutti.

 Injustice 2 Legendary Edition
Come già accaduto in passato con Mortal Kombat Komplete Edition, Injustice Ultimate Edition e Mortal Kombat XL, è arrivato anche per Injustice 2 il momento di presentarsi al pubblico nella sua versione all-inclusive!

Injustice 2 Legendary Edition è la versione definitiva dell'ultimo titolo targato NetherRealm Studios e include:
  • tutti i personaggi DLC (Darkseid, Starfire, Atomo. Cappuccio Rosso, Raiden, Sub-Zero, Hellboy, Atomo, Incantatrice e le Tartarughe Ninja);
  • 6 skin premiere (Power Girl, Anti-Flash, Grid, Jon Stewart Lanterna Verde, Black Lightning, Bruce Wayne);
  • gli shader Dio e Demone
  • una modalità Tutorial completamente riveduta e corretta.
La Legendary Edition di Injustice 2 sarà disponibile a partire dal 27 marzo 2018 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Ma le novità non finiscono qui!
Per tutti i possessori di Injustice 2 (qualunque edizione) è stata annunciata una nuova skin premiere: Bruce Wayne (per Batman, ovviamente), e numerosi set e pezzi di equipaggiamento inediti.
Inoltre il livello massimo raggiungibile dai personaggi passerà dall'attuale (20) a 30!

A presto con ulteriori notizie.

Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.

 Amazon Italia
Per chi fosse interessato ad acquistare la versione italiana di Injustice 2, vi segnalo che le edizioni standard e deluxe sono disponibili, a prezzo scontato, anche sul sito del famoso colosso delle vendite Amazon:
Mortal Kombat Addicted partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU che consente al sito di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. 
Gli sconti e i prezzi elencati potrebbero essere temporanei e cambiare nel corso del tempo.
AUTORE:

Naka

Fondatore, webmaster, caporedattore, moderatore.

Classe 1980, è cresciuto nelle sale giochi, in mezzo ai cabinati. 
Affascinato dai ninja e appassionato di picchiaduro fin dalla più tenera età, non poteva che innamorarsi all'istante della saga di Mortal Kombat.
Nel corso degli anni ha partecipato ad alcuni tornei, da Tekken 3 fino a Street Fighter 4  (passando per Dead or Alive, BlazBlue ed altri ancora).
Adora la competizione sebbene inizialmente ad attirarlo siano stati i personaggi dei picchiaduro, il loro design e la loro storia...
Specializzato in informatica, è sempre attento e interessato agli aspetti più tecnici dei beat'em up. 
Nel 2008 ha fondato Mortal Kombat Addicted per condividere anche con gli altri la passione per il suo primo amore: la mitica saga di Mortal Kombat. 


mercoledì 14 febbraio 2018

SPECIALE: Ed Boon, co-creatore della saga di Mortal Kombat, ci parla dei suoi videogiochi preferiti di questa generazione.

Ed Boon
Avete mai sentito parlare di Discover The Creators?
Si tratta di una rubrica molto interessante presente nel blog ufficiale PlayStation nella quale, alcuni dei più importanti nomi dell'industria videoludica, parlano dei loro videogiochi preferiti scelti tra quelli dell'attuale generazione di console.

Questa volta, l'edizione americana del blog, ospita una nostra vecchia conoscenza:
Ed Boon, il co-creatore della saga di Mortal Kombat e leader di NetherRealm Studios (ex Midway Games).

Vi siete mai chiesti quali sono, attualmente, i giochi preferiti dal "papà" di Mortal Kombat e Injustice?
Scopriamoli insieme con i commenti dello stesso Ed Boon.

Batman Arkham VR.


Batman: Arkham VR
"Non penso che esista una qualche esperienza (film, TV, fumetti, ecc...) che ti possa immergere più profondamente nell'universo di Batman del videogioco Batman: Arkham VR
Dopo aver giocato per un po', ti dimentichi davvero di essere all'interno di una simulazione VR e ti ritrovi a vivere per davvero nel fantastico mondo costruito da Rocksteady. 
Non sto esagerando: diventi letteralmente Batman".

What Remains of Edith Finch.


What Remains of Edith Finch
"Un'esperienza di gioco splendida che racconta una storia incredibile.
Una realizzazione fresca, stilizzata e terrificante (in senso buono). 
Ho adorato il modo in cui la storia è stata suddivisa nelle diverse "stanze" e il modo in cui le storie dei diversi membri della famiglia si collegano tra loro. 
Questo gioco ha vinto con pieno merito il premio "Miglior Narrazione" a The Game Awards".

Inside.


Inside
"Questo gioco è, in poche parole, una delle migliori prove a sostegno di chi afferma che i videogiochi siano una forma d'arte. 
Descrivere questo gioco richiederebbe davvero tanto tempo: è bello, oscuro, inquietante, pauroso e onirico e con questa descrizione stiamo solo graffiando la superficie. 
Non parlo solo della straordinaria presentazione visiva/emotiva, ma anche delle fantastiche meccaniche di gioco e della colonna sonora.
Tutte queste caratteristiche rendono Inside un capolavoro assoluto".

Resident Evil 7.


Resident Evil 7
"Non ho giocato tutti i precedenti capitoli della saga di Resident Evil, quindi potete solo immaginare le reazioni emotive che questo gioco mi ha causato. 
Non ero preparato per una cosa del genere. 
Inoltre, se giocato con il supporto per la realtà virtuale, le esperienze diventano ancora più intense (forse troppo?). 
Chiunque abbia dei dubbi sul futuro della realtà virtuale, dovrebbe assolutamente provare questo gioco".

Overwatch.


Overwatch
"Sì, lo so... 
Da più di un anno e mezzo questo gioco è nella lista dei preferiti di quasi tutti i videogiocatori, ed è proprio questo il punto.
Non solo Overwatch si è abbattuto come una tempesta sul mondo dei videogiochi ma è riuscito a resistere a lungo e a dominarlo. 
Un gioco dotato di una forza simile merita il massimo rispetto. 
Chiunque non abbia ancora provato questo gioco deve assolutamente farlo, almeno per vedere di cosa si tratta".

Doom.


Doom
"Stiamo parlando di un fantastico ritorno alle origini (frenetico, veloce, folle)!
Adoro il ritmo di questo sparatutto. 
Lo studio che ha realizzato questo gioco è, ovviamente, composta da veri fan del titolo originale e ha realizzato un gioco che cattura alla perfezione l'intensità dei capitoli classici ma con la grafica rinnovata delle console di nuova generazione".

Siete d'accordo con la classifica di Ed Boon?
Fatecelo sapere nei commenti!

Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.

Fonti:
  • [Discover the Creators: Ed Boon’s Favorite PS4 Games] https://blog.us.playstation.com/2018/02/13/discover-the-creators-ed-boons-favorite-ps4-games/

 Amazon Italia
I giochi citati in questo articolo sono disponibili, a prezzo scontato, anche sul sito del famoso colosso delle vendite Amazon:
Mortal Kombat Addicted partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU che consente al sito di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. 
Gli sconti e i prezzi elencati potrebbero essere temporanei e cambiare nel corso del tempo.
AUTORE:

Naka

Fondatore, webmaster, caporedattore, moderatore.

Classe 1980, è cresciuto nelle sale giochi, in mezzo ai cabinati. 
Affascinato dai ninja e appassionato di picchiaduro fin dalla più tenera età, non poteva che innamorarsi all'istante della saga di Mortal Kombat.
Nel corso degli anni ha partecipato ad alcuni tornei, da Tekken 3 fino a Street Fighter 4  (passando per Dead or Alive, BlazBlue ed altri ancora).
Adora la competizione sebbene inizialmente ad attirarlo siano stati i personaggi dei picchiaduro, il loro design e la loro storia...
Specializzato in informatica, è sempre attento e interessato agli aspetti più tecnici dei beat'em up. 
Nel 2008 ha fondato Mortal Kombat Addicted per condividere anche con gli altri la passione per il suo primo amore: la mitica saga di Mortal Kombat. 


mercoledì 7 febbraio 2018

Injustice 2 - Trailer e data di uscita per le Tartarughe Ninja, l'ultimo DLC del Fighter Pack #3. COWABUNGA!

TMNT - Injustice 2
Le Tartarughe Ninja conosciute anche con l'acronimo TMNT (ovvero Teenage Mutant Ninja Turtles) stanno per invadere Injustice 2.
Nate nel lontano 1984 dalle matite dei disegnatori Kevin Eastman e Peter Laird, queste bizzarre creature hanno sempre goduto di una notevole popolarità, tale da trasformarle nelle protagoniste di numerose pellicole, albi a fumetti, serie TV, serie animate, videogiochi e tanto TANTO merchandise!

Le Tartarughe Ninja sono vere e proprie icone che hanno caratterizzato l'infanzia di molti di noi e che sono sopravvissute alla prova del tempo giungendo fino ad oggi senza troppe difficoltà!

Anzi, guardando il nuovo trailer ufficiale fornito direttamente da Warner Bros e NetherRealm Studios, sembra proprio che Donatello, Leonardo, Raffaello e Michelangelo siano davvero in ottima forma!

Dateci un'occhiata:
Il filmato è arrivato con un comunicato ufficiale che contiene molti dettagli interessanti:
Il trailer offre ai giocatori un primo sguardo al modo in cui gli "eroi in mezzo guscio" vestiranno i panni di quattro personaggi distinti grazie allo straordinario sistema di personalizzazione di Injustice™ 2.
Attivando uno dei quattro accessori (spada, bastone Bo, nunchaku o sai), i giocatori potranno modificare l'equipaggiamento del proprio personaggio per giocare nei panni di Leonardo, Raffaello, Donatello o Michelangelo.
Ogni personaggio avrà a disposizione una serie unica di poteri e di mosse predefinite e speciali.
Nelle modalità online e torneo in cui non sono disponibili equipaggiamenti specifici, i giocatori potranno scegliere le singole tartarughe dalla schermata di selezione dei personaggi.
L'arrivo di Tartarughe Ninja è previsto per il 13 febbraio 2018 per tutti coloro che hanno acquistato l'Ultimate Edition di Injustice 2 o il Fighter Pack #3.

PS: invito coloro che ci hanno scritto privatamente per esprimere le loro perplessità riguardo la presenza delle 4 Tartarughe Ninja in questo gioco (ma estendo l'invito anche a tutti gli altri) a leggere lo splendido fumetto BATMAN/TARTARUGHE NINJA, da poco disponibile in Italia grazie a RW Edizioni​.
Sono SICURO che cambierete idea... 😏

La storia è scritta da James Tynion, che abbiamo già visto all’opera su Batman: Eternal e Costantine, e l’artista Freddie E. Williams II, che ha invece lavorato su Robin e Atomo.
Inoltre, Kevin Eastman, co-creatore delle Tartarughe Ninja insieme a Peter Laird, ha realizzato le variant cover.
Lo potete reperire su Amazon, cliccando QUI o sull'immagine sottostante:

Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.

 Amazon Italia
Per chi fosse interessato ad acquistare la versione italiana di Injustice 2, vi segnalo che le edizioni standard e deluxe sono disponibili, a prezzo scontato, anche sul sito del famoso colosso delle vendite Amazon:
Mortal Kombat Addicted partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU che consente al sito di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. 
Gli sconti e i prezzi elencati potrebbero essere temporanei e cambiare nel corso del tempo.
AUTORE:

Naka

Fondatore, webmaster, caporedattore, moderatore.

Classe 1980, è cresciuto nelle sale giochi, in mezzo ai cabinati. 
Affascinato dai ninja e appassionato di picchiaduro fin dalla più tenera età, non poteva che innamorarsi all'istante della saga di Mortal Kombat.
Nel corso degli anni ha partecipato ad alcuni tornei, da Tekken 3 fino a Street Fighter 4  (passando per Dead or Alive, BlazBlue ed altri ancora).
Adora la competizione sebbene inizialmente ad attirarlo siano stati i personaggi dei picchiaduro, il loro design e la loro storia...
Specializzato in informatica, è sempre attento e interessato agli aspetti più tecnici dei beat'em up. 
Nel 2008 ha fondato Mortal Kombat Addicted per condividere anche con gli altri la passione per il suo primo amore: la mitica saga di Mortal Kombat. 


mercoledì 17 gennaio 2018

Mortal Kombat: the Live Tour (1995 - 1996).

Mortal Kombat: the Live Tour
A metà degli anni '90 la saga di Mortal Kombat aveva raggiunto l'apice del suo successo, aveva conquistato tutti i media esistenti e generato introiti per oltre DUE MILIARDI di dollari.
In quel periodo MK1, MK2 e MK3 erano popolarissimi e disponibili su tutte le piattaforme possibili e immaginabili, i giocattoli vendevano molto bene, il film era stato un enorme successo (vedi MK: la storia del film che ha spezzato una maledizione), senza contare i fumetti, la colonna sonora del film, la serie TV, le serie animate, ecc...
Eppure, secondo il produttore  Lawrence Kasanoff, mancava ancora qualcosa...
Il "TEATRO"!

Questa folle convinzione è alla base di una delle produzioni più trash legate al franchise di Mortal Kombat.
Sto parlando di Mortal Kombat: the Live Tour!
Mortal Kombat: the Live Tour - Cast
Nell'estate del 1995 nasce questo bizzarro spettacolo teatrale itinerante nel quale si mettevano in scena brutali combattimenti tra i personaggi della saga di Mortal Kombat, con l'aiuto di effetti di luce laser e dell'audio originale dei videogiochi (ne parleremo più approfonditamente più avanti).

La trama dell'opera era molto semplice: tre combattenti dovevano liberare i loro amici e recuperare un amuleto magico dall'Imperatore di Outworld, Shao Kahn, per salvare la Terra.

Se avete sempre pensato che MK vs. DC Universe o i film o i programmi televisivi fossero troppo edulcorati e non abbastanza splatter, allora questo spettacolo non fa per voi.

Pensato per i più piccoli, Mortal Kombat: the Live Tour proponeva contenuti adatti a tutta la famiglia permeati da una sorta di "violenza sicura" che non voleva in nessun modo impressionare i ragazzini.
Quindi niente sangue, niente morti e niente Fatality ma, come recitava lo spot, solo messaggi positivi!

Gli "attori" mettevano in scena i loro combattimenti cercando di sincronizzare al meglio i colpi con gli effetti sonori pre-registrati presi dai videogiochi!
Anche i dialoghi erano in playback tanto che Joseph "Eddie" Acavedo, che interpretava Kano, saliva sul palco pur non parlando nemmeno una parola d'inglese!
Il pubblico veniva coinvolto continuamente: i bambini urlavano "RUN" oppure "KICK" e sul palco si improvvisava cercando di assecondare la platea.
Alla fine tutti urlavano "FINISH HIM" e lo scontro terminava (senza alcun tipo di uccisione, ovviamente).
Lo stregone Shang Tsung concede un'intervista a un programma televisivo nazionale.
Incredibilmente, anche questa iniziativa registrò un discreto successo: Mortal Kombat: the Live Tour visitò 200 città americane e permise di vendere molto merchandise.
Furbescamente, durante lo spettacolo, gli attori invitavano i bambini ad acquistare una copia dell'amuleto di Shao Kahn allo stand (prezzo: 7$) convincendoli che, così facendo, avrebbero aiutato gli eroi contribuendo al salvataggio del regno della Terra.

Purtroppo il materiale legato a Mortal Kombat: the Live Tour giunto fino a noi è molto esiguo, ma pensiamo che ogni fan che si rispetti debba essere messo a conoscenza dell'esistenza di quello che è, probabilmente, il più strano progetto commerciale legato al franchise di Mortal Kombat.
La locandina di Mortal Kombat: the Live Tour.
Il pass di Ed Boon per il backstage di Mortal Kombat: the Live Tour.

Dettagli:


Attenzione: se state utilizzando un dispositivo mobile e non riuscite a visualizzare correttamente la tabella, vi invitiamo a ruotare il vostro smartphone/tablet in posizione orizzontale.
 Regia:  Drew MacIver
 Jeff Lee
 Sceneggiatura:  Drew MacIver
 Staff tecnico:  Barbara Bernhardt
 Tracy Fleming
 Garth Johnson
 Pat E. Johnson
 Cary-Hiroyuki Tagawa
 Data:  1995 - 1996 | Spettacolo concluso
 Attori:  Baraka #1 — Ryan Watson
 Baraka #2 — Allen Sandoval 
 Baraka #3 — Percy Brown 
 Jax #1 — Hakim Alston
 Jax #2 — Shah Alston
 Jax #3 — Tyrone C. Wiggins
 Johnny Cage #1 — Jeffrey D. Harris
 Johnny Cage #2 — Brad Halstead
 Johnny Cage #3 — Ted Nordblum
 Johnny Cage #4 — Jeff Durbin
 Johnny Cage #5 — Garry Waugh
 Kabal — Tracy Fleming
 Kano — Joseph "Eddie" Acavedo
 Kano #2 — Mark Chemeleski
 Nightwolf #1 — Jeffery D. Harris
 Nightwolf #2 — Ted Nordblum
 Kitana #1 — Jennifer DeCosta
 Kitana #2 — Lexi Alexander 
 Liu Kang #1 — Carmichael Simon
 Liu Kang #2 — Jon Valera
 Liu Kang #3 — Allen Sandoval
 Liu Kang #4 — Michael Li
 Mileena — Jennifer DeCosta
 Mileena #2 — Lexi Alexander 
 Raiden — Garth Johnson
 Scorpion #1 — Anthony Demarco
 Scorpion #2 — Darius Wahrhaftig
 Scorpion #3 — Drew MacIver
 Shang Tsung #1 — Sidney S. Liufau
 Shang Tsung #2 — James Kim
 Shang Tsung #3 — Simon Kim
 Shang Tsung #4 — Michael Li
 Shang Tsung #5 — Jimim Kim
 Shang Tsung #6 — Drew MacIver
 Shao Kahn #1 — Jeffrey D. Harris
 Shao Kahn #2 — Ted Nordblum
 Sindel #1 — Eileen Weisinger
 Sindel #2 — June Castro
 Sonya Blade #1 — Kerri Hoskins
 Sonya Blade #2 — Cathleen Ann Gardner
 Sub-Zero #1 — Ryan Watson
 Sub-Zero #2 — Darius Wahrhaftig
 Sub-Zero #3 — Drew MacIve
Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.

Fonti:
AUTORE:

Naka

Fondatore, webmaster, caporedattore, moderatore.

Classe 1980, è cresciuto nelle sale giochi, in mezzo ai cabinati. 
Affascinato dai ninja e appassionato di picchiaduro fin dalla più tenera età, non poteva che innamorarsi all'istante della saga di Mortal Kombat.
Nel corso degli anni ha partecipato ad alcuni tornei, da Tekken 3 fino a Street Fighter 4  (passando per Dead or Alive, BlazBlue ed altri ancora).
Adora la competizione sebbene inizialmente ad attirarlo siano stati i personaggi dei picchiaduro, il loro design e la loro storia...
Specializzato in informatica, è sempre attento e interessato agli aspetti più tecnici dei beat'em up. 
Nel 2008 ha fondato Mortal Kombat Addicted per condividere anche con gli altri la passione per il suo primo amore: la mitica saga di Mortal Kombat.