sabato 3 dicembre 2016

Warner Bros pensò a Neo, l'eletto di Matrix, come personaggio guest in MK9.

MK9 - Neo - Matrix
Gli ultimi capitoli videoludici della saga di Mortal Kombat (mi riferisco a MK9 e MKX) sembrano avere un debole per i personaggi "guest"...
Sto parlando dei vari Leatherface, Jason Voorhees, Freddy Krueger, Carl Weathers (skin), Predator e dello xenomorfo di Alien.
Per molti fan la presenza di questi "ospiti" è un entusiasmante valore aggiunto mentre per altri (vedi: L'OPINIONE - Guest Star in MK: più croce che delizia) si tratta di irritanti intrusi che rovinano l'atmosfera del ventennale franchise di MK.

Ma come sono arrivati i personaggi guest in Mortal Kombat?

Partiamo dal lontano 2008, anno di uscita di MK vs DC Universe, l'ultima fatica della defunta Midway.
In quell'occasione Ed Boon (allora al comando di Midway) e soci programmarono a tavolino l'arrivo dei primi personaggi DLC nella storia della saga di Mortal Kombat.
Il piano originale prevedeva l'arrivo dello stregone Quan Chi e della folle Harley Quinn come combattenti scaricabili ma Midway finì in bancarotta e tutti i progetti vennero cancellati.

Nel 2009 Warner Bros acquistò Midway, la ribattezzò NetherRealm Studios e mantenne intatto il team di sviluppo di Mortal Kombat.

In una recente intervista rilasciata al sito GameInformer, Ed Boon racconta alcuni dettagli interessanti relativi allo sviluppo di Mortal Kombat 9 (2009-2011).
"Mentre sviluppavamo MK9 avevamo già iniziato a pensare ai combattenti DLC post-lancio. I ragazzi di Warner Bros lo vennero a sapere e si dimostrarono molto collaborativi. I contatti e gli accordi commerciali con Warner Bros ci permettevano di accedere ad una grande quantità di personaggi relativi ai loro film, programmi televisivi e videogiochi. L'approccio fu molto pratico: non è stato necessario chiedere ai dirigenti se fosse possibile utilizzare questo o quel protagonista in particolare ma WB ci fornì una lista con i nomi dei 10/15 personaggi disponibili".
NetherRealm Studios escluse a priori tutti i personaggi dell'universo DC perchè volevano che Mortal Kombat tornasse alle sue sanguinose origini e fosse un prodotto vietato ai minori.
Insomma, le decapitazioni e gli squartamenti non si sposavano bene con i supereroi DC...
Poi arrivò un suggerimento da parte di Warner Bros.
"Mi ricordo ancora quando ci proposero di inserire Neo, l'eroe di Matrix... Pensammo che non fosse una buona idea e lo scartammo per moltissimi motivi, sia lavorativi che creativi".
Alla fine NetherRealm Studios optò per dei protagonisti contorti e cupi, più in linea con l'atmosfera del gioco".
"Ci siamo resi conto che i personaggi horror erano quelli più in linea con lo stile del nuovo MK. Abbiamo discusso a lungo se inserire Jason Voorhees, Leatherface o Freddy Krueger e alla fine abbiamo scelto il protagonista della saga cinematografica Nightmare".
E voi come avreste visto Neo all'interno di Mortal Kombat 9? Fatecelo sapere.

Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.

Fonti:
AUTORE:

Naka

Fondatore, webmaster, caporedattore, moderatore.

Classe 1980, è cresciuto nelle sale giochi, in mezzo ai cabinati. 
Affascinato dai ninja e appassionato di picchiaduro fin dalla più tenera età, non poteva che innamorarsi all'istante della saga di Mortal Kombat.
Nel corso degli anni ha partecipato ad alcuni tornei, da Tekken 3 fino a Street Fighter 4  (passando per Dead or Alive, BlazBlue ed altri ancora).
Adora la competizione sebbene inizialmente ad attirarlo siano stati i personaggi dei picchiaduro, il loro design e la loro storia...
Specializzato in informatica, è sempre attento e interessato agli aspetti più tecnici dei beat'em up. 
Nel 2008 ha fondato Mortal Kombat Addicted per condividere anche con gli altri la passione per il suo primo amore: la mitica saga di Mortal Kombat. 


0 commenti:

Posta un commento

Per ulteriori informazioni sui commenti consulta la sezione F.A.Q.