venerdì 3 aprile 2015

Fumetto di Mortal Kombat X: resoconto dei numeri dal #9 al #13. [SPOILER]

Per tutti i lettori che seguono il fumetto ufficiale di MKX, possiamo confermare che il progetto dovrebbe continuare a oltranza anche dopo l’uscita del gioco, considerando che i numeri confermati sono attualmente 21.
Inoltre, si è potuto scoprire che le storie raccontate nel fumetto, non fungono del tutto da prequel come successe per gli intro di MK1, MK2, MK3, MK4 e MK vs DC, ma più da interquel, in quanto si svolgono dopo più di 20 anni dalla fine vera di MK9, quindi anche dopo alcune parti a ritroso dello Story Mode di MKX (lo si poteva già intuire dal fatto che Jax e Sub-Zero sono redivivi e Scorpion è tornato umano ).
Come per il nostro precedente articolo dedicato a questo comic book, facciamo un breve resoconto degli ultimi numeri usciti, andando a vedere (senza troppi spoiler) quali sono le caratteristiche li rendono unici.

Issue #9
Ecco comparire comparire Johnny Cage, l’ex-marito di Sonya Blade che si trova, come lei, nell’Outworld per cercare la figlia scomparsa.
Alleatosi con la cricca di Kotal Kahn, scopre che la giovane Cassie (in compagnia di Jacqui la figlia di Jax Briggs) è stata rapita dal Dragone Nero di Kano; ma la ragazza non è affatto indifesa.
Intanto, un Raiden maledetto da un Kamidogu attacca Scorpion e il suo apprendista nei pressi dello Sky Temple (luogo dell’Earthrealm comparso la prima volta in MK Deception).








Issue #10
Durante la lotta tra Scorpion e Takeda contro un Raiden fuori di senno, un flashback racconta nuovi retroscena sulla trasformazione di Hanzo Hasashi in Scorpion ad opera di Quan Chi.
Essendo tutto ambientato dopo MK Armageddon, e quindi nella nuova timeline creata da Raiden nella storia di MK9, l’origine del ninja differisce leggermente da quella classica raccontata nel dettaglio in MK Mythologies, lasciamo a voi scoprire dove!










Issue #11
Dopo la lotta, Raiden torna in se, spiegando il collegamento che si cela fra le daghe maledette, i Kamidogu e Shinnok.
In Indonesia, invece, compaiono i cyborg Lin Kuei, intenti a dare la caccia a Sub-Zero che, a seguito dei fatti accaduti nel primo numero, è contaminato dalla maledizione di una delle daghe.
Nell’Outworld intanto, Reiko ha una strana visita.











Issue #12
In una foresta di Outworld, Johnny, Sonya e la cricca di Kotal Kahn, scoprono Mavado (membro del Dragone Rosso nato in MK Deadly Alliance) ucciso dalle due ragazze ed Erron Black tramortito.
Cassie e Jacqui se la sono cavata benissimo anche da sole, ma alla fine sono state catturate dai membri del Red Dragon e trasportate sull’isola di Shang Tsung al cospetto di una vecchia conoscenza dei fan di MK: Havik, il chierico del caos comparso in MK Deception.









Issue #13
Si parte con un breve interrogatorio ad Erron Black da parte di Sonya Blade e Kotal Kahn.
Ci trasferiamo poi nel regno lavico di Kuatan, dove un Goro tramortito dal precedente scontro con Kotal Kahn è al cospetto del padre Gorbak.
Scorpion invece, in Indonesia, dovrà vedersela con il Sub-Zero corrotto di cui si parlava nel numero #11.











A presto con lo speciale dedicato ai numeri successivi !
Ricordiamo che potete acquistare il fumetto in inglese e in formato digitale sul sito Read DC Entertainment, oppure aspettare la versione cartacea in Italia dal 24 Aprile 2015, edita da RW LION (vedi: "RW LION Edizioni pubblicherà la versione italiana del fumetto ufficiale di Mortal Kombat X").

0 commenti:

Posta un commento

Per ulteriori informazioni sui commenti consulta la sezione F.A.Q.