giovedì 10 aprile 2014

I segreti di Mortal Kombat 2 (1993).

In Mortal Kombat 2 i segreti aumentano in modo esponenziale rispetto al capitolo precedente (per ulteriori informazioni leggete "I segreti di MK (1992)").

I personaggi nascosti passano da uno a tre, ma non solo.
Esiste anche la possibilità di giocare a Pong, di scegliere il proprio personaggio casualmente e di leggere strani e misteriosi messaggi.

Random Select.

Con Random Select si intende la possibilità di affidare al caso la scelta del proprio personaggio.
Per sfruttare questa funzione, dobbiamo posizionarci su Liu Kang, nel menu di selezione del combattente, e premere ↑ + START.
Se, invece, ci troviamo nella postazione del secondo giocatore (player two), dobbiamo piazzare il cursore su Reptile e premere la medesima combinazione di tasti.


Jade.

Jade è una combattente segreta che può essere affrontato solo se si riesce a soddisfare alcune particolari condizioni.
Come Reptile in Mortal Kombat (1992), anche Jade può presentarsi casualmente prima dell'inizio di un combattimento e fornire qualche piccolo "consiglio" ai giocatori, in modo che riescano ad affrontarla.

Ecco la lista degli indizi che arrivano direttamente dalla splendida ninja verde:
  • I am called Jade! - Mi chiamano Jade!
  • One day we will fight! - Un giorno noi combatteremo!
  • Alone is how to find me. - Da solo è il modo per trovarmi.
  • Before the ? - Prima del ?
  • I am one of three. - Io sono una dei tre.
  • I will meet you in Goro's Lair - Ti incontrerò nella tana di Goro.
  • Restrict yourself. - Limita te stesso.
  • Ermac who? - Ermac chi?
  • Chun who? - Chun chi?
  • Hornbuckle who? - Hornbuckle chi?
Ci avete capito poco? Allora continuate a leggere. ;)

I primi due indizi della lista di Jade non sono molto utili, a livello pratico, per chi vuole affrontarla.

Con il terzo (Alone is how to find me. - Da solo è il modo per trovarmi.), la ninja ci vuole far capire che l'unica modalità di gioco nella quale abbiamo la possibilità di incontrarla è il Single Player (la Skalata, per capirci). Prendete nota: solo in modalità giocatore singolo.

Il quarto indizio (Before the ? - Prima del ?) ci indica quando fare la nostra mossa, ovvero durante il combattimento che precede il riquadro con il punto interrogativo (?).

Con l'indizio I am one of three. - Io sono una dei tre, la ragazza ci comunica che esistono ben 3 personaggi nascosti in Mortal Kombat 2.

L'indizio I will meet you in Goro's Lair - Ti incontrerò nella tana di Goro ci indica il luogo nel quale è possibile il fatidico incontro. Ovviamente si tratta della mitica Goro's Lair (la tana di Goro).

Restrict yourself. - Limita te stesso. Questo è il suggerimento più enigmatico e difficile da interpretare, ma è fondamentale. Con Limita te stesso, Jade vuole suggerirci di non utilizzare tutti i tasti a nostra disposizione, ma di limitarci a vincere usando solo il pulsante Low Kick (LK).

Gli ultimi tre indizi non sono importanti, ma sono dei chiari riferimenti ad altri personaggi.
Con Ermac who? - Ermac chi?, Jade si riferisce ad un altro segreto della saga, ovvero Ermac, fantomatico personaggio di Mortal Kombat (1992) nato da un rarissimo problema tecnico (per saperne di più leggete: "MK (1992) - Curiosità e fatti interessanti").

Invece con Chun who? - Chun chi? si fa un chiaro riferimento a Chun Li, l'indimenticabile combattente protagonista nel coin-op del brand "rivale": Street Fighter II.

Con Hornbuckle who? - Hornbuckle chi? si fa riferimento ad un ipotetico personaggio segreto di Mortal Kombat 2 (per saperne di più leggete: "Mortal Kombat 2 (1993) - Curiosità e fatti interessanti.").

Come affrontare Jade.

Sommando quanto abbiamo scoperto tramite i suggerimenti della ninja stessa e quanto ho provato sulla mia pelle quando frequentavo le sale giochi, ecco la lista completa dei requisiti che dobbiamo soddisfare (contemporaneamente) per fronteggiare Jade in combattimento:
  1. Giocare in modalità giocatore singolo.
  2. Affrontare il combattimento che precede il ? nella skalata. 
  3. Vincere utilizzando SOLAMENTE il tasto Low Kick (LK) e la leva direzionale.
Se fate tutto per bene farà la sua comparsa Jade e verrete trasportati nella tana di Goro (Goro's Lair), dove dovrete vedervela con lei.


Noob Saibot.

Noob Saibot è un combattente segreto facile da affrontare, infatti è sufficiente soddisfare solo un paio di condizioni.
E' necessario vincere 50 combattimenti consecutivi in modalità VS, ovvero multiplayer: giocatore contro giocatore.

Ricapitolando:
  1. Giocare in modalità VS (multigiocatore).
  2. Vincere 50 combattimenti consecutivi.
Se fate tutto per bene farà la sua comparsa Noob Saibot e verrete trasportati nella tana di Goro (Goro's Lair), dove dovrete vedervela con lui.



Smoke.

Smoke è un combattente segreto che può essere affrontato solo se si riesce a soddisfare alcune particolari condizioni.
Come Jade, anche Smoke può presentarsi casualmente prima dell'inizio di un combattimento e fornire qualche piccolo "consiglio" ai giocatori, in modo che riescano ad affrontarlo.

Ecco la lista degli indizi che arrivano direttamente dal ninja grigio:
  • I am called Smoke! - Mi chiamano Smoke!
  • You can not defeat me! - Non mi puoi sconfiggere!
  • Prove yourself! - Mettiti alla prova!
  • Portal - Portale
  • Toasty! - Tostato!
  • You can START finding me. - Puoi iniziare a scovarmi.
  • I am one of three. - Io sono una dei tre.
  • I will meet you in Goro's Lair - Ti incontrerò nella tana di Goro.
  • Mortal Kombat ONE. - Mortal Kombat UNO.
  • Ermac who? - Ermac chi?
Ci avete capito poco? Allora continuate a leggere. ;)

I primi tre indizi della lista di Smoke non sono molto utili, a livello pratico, per chi vuole affrontarlo.

Con il quarto (Portal - Portale), il ninja ci indica chiaramente in quale livello dobbiamo agire: il portale (the Portal). Prendete nota quindi: solo nello stage del portale.

Toasty!
Il quinto e sesto indizio (Toasty! - Tostato! You can START finding me - Puoi iniziare a scovarmi) ci indicano, in modo decisamente poco chiaro, come arrivare faccia a faccia con Smoke.
In pratica dobbiamo premere ↓ + START quando sentiamo la parola TOASTY! e sullo schermo compare Dan Forden, sound designer di Midway prima e ora di NetherRealm Studios.
Volete sapere qual'è il modo migliore per indurre Dan Forden a fare capolino sul vostro schermo? Dovete colpire il vostro avversario con degli uppercut (↓ + HP), il più spesso possibile ed incrociare le dita!

Con l'indizio I am one of three. - Io sono una dei tre, il ninja ci comunica che esistono ben 3 personaggi nascosti in Mortal Kombat 2.

L'indizio I will meet you in Goro's Lair - Ti incontrerò nella tana di Goro ci indica il luogo nel quale è possibile il fatidico incontro. Ovviamente si tratta della mitica Goro's Lair (la tana di Goro).

Con Mortal Kombat ONE. - Mortal Kombat UNO, il ninja ci vuole far capire che l'unica modalità di gioco nella quale abbiamo la possibilità di incontrarla è il Single Player (la Skalata, per capirci). Prendete nota: solo in modalità giocatore singolo.

E, per finire, con Ermac who? - Ermac chi?Smoke si riferisce ad un altro segreto della saga, ovvero Ermac, fantomatico personaggio di Mortal Kombat (1992) nato da un rarissimo problema tecnico (per saperne di più leggete: "MK (1992) - Curiosità e fatti interessanti").

Come affrontare Smoke.

Sommando quanto abbiamo scoperto tramite i suggerimenti del ninja stesso e quanto ho provato sulla mia pelle quando frequentavo le sale giochi, ecco la lista completa dei requisiti che dobbiamo soddisfare (contemporaneamente) per fronteggiare Smoke in combattimento:
  1. Giocare in modalità giocatore singolo.
  2. Dovete combattere nel livello del portale (the Portal). 
  3. Dovete premere ↓ + START quando sentite la frase TOASTY! e compare Dan Forden.
Se fate tutto per bene farà la sua comparsa Smoke e verrete trasportati nella tana di Goro (Goro's Lair), dove dovrete vedervela con lui.


Giocare a Pong.

Riuscire a giocare a Pong in Mortal Kombat 2 è un'impresa che richiede molta pazienza (testato di persona quando lavoravo in sala giochi, usando un piccolo secchio di gettoni).
E' necessario vincere 250 combattimenti consecutivi in modalità VS, ovvero multiplayer: giocatore contro giocatore.

Ricapitolando:
  1. Giocare in modalità VS (multigiocatore).
  2. Vincere 250 combattimenti consecutivi.
Se fate tutto per bene potrete cimentarvi in una partita a questo leggendario simulatore di ping pong (da qui il nome Pong) del 1972 (con gli effetti sonori di MK2). Ma ne vale la pena?
Francamente, dopo aver perso un'intera giornata per raggiungere questo obiettivo, la mia risposta è no, non credo proprio. =D   



0 commenti:

Posta un commento

Per ulteriori informazioni sui commenti consulta la sezione F.A.Q.