martedì 30 agosto 2011

Guida: come migliorare il proprio gioco - Parte #1.

ATTENZIONE: questa piccola guida è una raccolta di consigli e suggerimenti scritti direttamente da OJuggernautO, pro-player di alto livello in giochi come UMK3, Street Fighter IV e MK9, nonchè vero e proprio maestro nell'arte di "scoprire" nuove combo.
Non si tratta di una guida "tecnica", ma tocca una serie di argomenti che dovrebbero essere tenuti a mente per avere un atteggiamento costruttivo che porti ad un vero miglioramento del proprio modo di giocare.

Parte #1 - Perdere è più utile che vincere.

Impara a perdere.

Una delle lezioni più importanti che ho appreso, nel percorso evolutivo che mi ha portato a diventare un pro-player, è imparare a perdere.
Sembra facile, vero?
Ma le cose che sembrano semplicissime diventano difficili quando ci sono le emozioni di mezzo.
"Perdere fa parte del gioco. Se non perdi mai, non sarai mai messo veramente alla prova e non sarai mai costretto a crescere. Una sconfitta è un'opportunità di imparare". Sirlin
Ricordati che nessuno al mondo può vincere ogni round di ogni singolo incontro, nemmeno il numero 1 nel rispettivo gioco.
Nessuno è perfetto, siamo tutti esseri umani e gli umani commettono errori.
In ogni caso, nei picchiaduro, perdere è probabilmente il miglior modo per imparare.
ANALIZZA COME E PERCHE' HAI PERSO!
Non mi stancherò mai di ripetere quanto sia importante.
Invece di arrabbiarti o deprimerti perchè hai perso, fai un passo indietro e chiediti come hai fatto a perdere.
Domandati: "cosa ha fatto il mio avversario?", "come ho perso?", "cosa avrei potuto fare invece di ciò che ho fatto?", "perchè mi sono comportato così in quella determinata situazione?", ecc...

Se riesci ad allenarti a fare questo, lentamente smetterai di alterarti dopo una sconfitta ed inizierai ad imparare dai tuoi errori.

Controlla le tue emozioni.

E' comprensibile che tu ti possa arrabbiare subito dopo aver perso un match.
Lo so, accadeva anche a me. Sarebbe meglio non prendersela, ma se non riesci proprio ad evitarlo, è comprensibile.

Il primo consiglio che posso darti è di non farti coinvolgere troppo in un singolo match, altrimenti la tua capacità di giudizio ne risulterà compromessa.
Un errore tipico è quello di "interpretare" le emozioni del nostro avversario, per esempio, evita di pensare: "questo continua a saltare all'indietro solo per farmi inca**are!" oppure "questo spara e scappa, è un idiota" o ancora "come gioca? Mi prende in giro?!".
Sono giochetti mentali che funzionano solamente se insisti a pensarci.
Invece dovresti concentrarti pensando a quale potrebbe essere la sua prossima mossa oppure a quale sarà la tua e perchè!
So che è un procedimento molto difficile per un giocatore che si avvicina ora all'universo dei picchiaduro, ma è indispensabile: rimpiazzare i pensieri negativi con pensieri "produttivi".

I giocatori che migliorano più in fretta sono quelli che dopo una sconfitta non dicono:"Dio mio, faccio schifo!" oppure "maledetto, che vittoria rubata!" o ancora "era troppo forte per me!", ecc...
Come ho detto prima chiediti perchè e come hai perso, lavora su queste cose e dimentica la sconfitta.

Non etichettare le cose che non riesci ad affrontare come "trucchi".

Quando il tuo avversario fa qualcosa che funziona, e tu non riesci a trovare un modo di opporti o di evitarla (per ora),fatti un favore:
non bollare la sua tattica usando parole a caso come trucco, bug, spam, ecc...
Quello che fai non è altro che toglierti dalle spalle la responsabilità della tua sconfitta in modo da non dover "studiare" una contro-tattica da utilizzare per contrastare quella del tuo avversario.

E' una cosa controproducente e ti fa sembrare uno stupido asino (poveri asini)!

Il tuo avversario sta facendo tutto quello che è in suo potere per vincere e tu dovresti fare lo stesso.
Se il tuo nemico usa una tattica che non riesci proprio a fronteggiare, vai di corsa alla modalità allenamento o esercitati con un amico.
Nei picchiaduro non esistono tattiche IMBATTIBILI.
Quindi rimboccati le maniche e tenta tutto il possibile.

Spesso sento alcuni giocatori etichettare certe tattiche come "noiose" oppure certi stili di gioco come fastidiosi.
Per esempio, so che uno stile di lotta che genera un sacco di lamentele è lo "ZONING", che prevede di "tenersi a distanza" dal proprio avversario.
Non si tratta necessariamente di uno stile per giocatori iper-difensivi, ma per persone che vogliono sfruttano al meglio le caratteristiche del proprio personaggio.

Devi ricordarti che l'obiettivo del gioco è la vittoria.

Quindi il tuo avversario sta facendo di tutto per vincere.
Se vince usando una certa tattica, PERCHE' MAI NON DOVREBBE USARLA?!?
Ai tuoi occhi potrà sembrare una "noiosa", o un trucchetto, ma, se lui vince, chi lo fermerà dal continuare a macinare vittorie con la sua strategia?
Le uniche tattiche da considerare "illegali" o trucchi sono quelle bannate dai grandi tornei.
Riassumendo: tutto ciò che è ritenuto legittimo in un torneo è qualcosa di cui non potete lamentarvi.

Dico questa cosa a tutti i giocatori e sapete cosa mi sento rispondere?
"Beh, il fatto è che io non voglio giocare contro chi usa quel personaggio o quella tattica".

Se non hai intenzione di migliorare e giochi tanto per giocare, allora ti posso anche capire.
Ma, se vuoi migliorare, questo è il peggior atteggiamento che puoi avere.
Qual'è il problema? Il problema è che vuoi sempre vincere.
E, quando un giocatore fa qualcosa alla quale non sei in grado di opporti, lo etichetti come bug o trucco, solo per giustificare la sconfitta.
Invece di cercare una soluzione, è molto più semplice inveire contro chi ti ha battuto e rifiutarsi di giocare ancora contro avversari simili.

Se vuoi vincere devi guadagnarti la vittoria!

Non giocare solamente contro giocatori che puoi battere facilmente, altrimenti che senso ha?
Se vuoi vincere facilmente tanto vale giocare contro la CPU al minimo livello di difficoltà.
Questo mi porta al prossimo punto: affronta giocatori più forti di te!

Affronta giocatori più forti di te.

La cosa che mi ha aiutato a migliorare di più il mio gioco (e più rapidamente) è stato giocare contro avversari molto più forti di me.
Ovviamente dovete aver assimilato tutto ciò che vi ho scritto prima per poter ottenere il massimo dalle sfide e dalle eventuali sconfitte contro i giocatori più forti.

Giocare spesso contro avversari più scarsi di voi non è una buona cosa.
Il vostro gioco non potrà che peggiorare.
Quando affrontate giocatori scarsi subentra una sorta di rilassamento mentale che vi porta ad utilizzare sempre gli stessi schemi d'attacco. Schemi che funzionano alla grande contro chi non è preparato, ma che vi faranno fare una figuraccia contro i giocatori più forti.
Con avversari deboli non giocherete al massimo perchè non ne avrete bisogno e vi abituerete ad abusare di mosse di cui non dovreste MAI abusare.

Invece, giocare contro avversari forti, vi costringerà a tirar fuori il meglio di voi.
Sarete costretti ad imparare a punire con ferocia i loro errori perchè sapete che non ne commetteranno molti.
Imparerete a non scoprirvi troppo perchè un giocatore forte (a differenza di uno mediocre) ve lo farà rimpiangere.
Potrete imparare molto altro: il loro stile di gioco, che mosse fanno in determinate situazioni, le combo che usano più spesso, ecc...
Come ho già spiegato prima, imparerete molto di più perdendo rispetto ai miglioramenti che avrete vincendo.
Cercate di capire bene questo concetto se volete diventare dei giocatori migliori.
Imparate dai vostri errori e concentratevi  per non ripeterli in futuro.

OJuggernautO

Ti può interessare:
Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.

ATTENZIONE: questa piccola guida è una raccolta di consigli e suggerimenti scritti direttamente da OJuggernautO, pro-player di alto livello in giochi come UMK3Street Fighter IV e MK9, nonchè vero e proprio maestro nell'arte di "scoprire" nuove combo.

Non si tratta di una guida "tecnica", ma tocca una serie di argomenti che dovrebbero essere tenuti a mente per avere un atteggiamento costruttivo che porti ad un vero miglioramento del proprio modo di giocare.

10 commenti:

  1. quindi.. naka, tu non sei contro a fare spam? nel senso sempre le stesse mosse, giusto?
    Anche se comunque pensandoci... chi vieta di spammare? chi siamo noi per decidere che uno che fa sempre la stessa mossa non possa farla?
    Quì è da rifletterci ^^
    Per i consigli invece hai ragione anche io un po alla volta sono migliorato! posso anche dirti che a volte stupidamente però mi piace aiutare chi è piu debole giocando contro di loro ed essendo poco crudele.
    Nell'online ci son due cose che non mi piacciono comunque, quelli che si ritirano quando sono sul finish him.... e quelli che usano solo ed esclusivamente scorpion o kung lao... cioè abbiamo una miriade di personaggi, ieri ho fatto 20 scontri e di 2o scontri solo 3 erano con altri pg non citati.

    RispondiElimina
  2. Ci tengo a fare una precisazione: come ho scritto all'inizio, questa guida non è opera mia, sto solo traducendo quella scritta dal pro-player OJuggernautO.
    Ho deciso di inserirla su MK Addicted perchè mi ha colpito molto e perchè sono d'accordo con quasi tutto quello che dice.
    In linea di principio condivido anche il discorso dello spam, ma devo ammetterlo: invidio la serenità d'animo di OJuggernautO!
    Io cerco di non spammare e ogni volta che perdo contro qualcuno che spamma per tutto il match mi va ancora il sangue alla testa.
    Ora cerco di trattenere la rabbia.
    Forse con il tempo riuscirò a non prendermela, a concentrarmi e ad imparare dai miei errori come fa lui. Almeno lo spero!
    Ti avverto che non finisce qui: OJuggernautO ha dedicato un intero capitoletto alla legittimità dello spamming.
    Appena ho tempo lo posto, poi fammi sapere cosa ne pensi! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel che dite , però , non regge.
      Va bene ogni tattica per vincere , ma se un giocatore PRO O NON ti fa sempre la stessa mossa ( vedasi quella di scorpion , indietro indietro e quadrato , ovvero la mossa che lancia la catena che ti porta l'avversario ) Prende alle palle ! detto terra terra... insomma uno non è pro se fa sempre la stessa mossa ! non lo si può considerare tale!

      Elimina
    2. Hai ragione: vedere un avversario che fa SEMPRE la stessa mossa irriterebbe anche un santo, ma in linea puramente teorica, si tratta di una tattica legittima per quanto noiosa e ripetitiva.
      Sono d'accordo con te anche sul fatto che un giocatore professionista non userebbe mai una strategia di questo tipo (non si è mai visto!).
      In un torneo, un approccio così prevedibile lo farebbe eliminare al primissimo turno.

      Elimina
  3. @candychicco: usano tutti Kung Lao perchè è il personaggio più forte del gioco. Gli altri usano Scorpion perchè è il più popolare e perchè sembra facile da usare (ma non lo è affatto).

    @Naka: questo OJuggernautO è un santone zen?
    Come fa a non incazzarsi mai?
    Per quanto mi impegni non credo che riuscirò mai a digerire una sconfitta contro uno spammer senza esplodere dalla rabbia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno che ragiona !!
      finalmente...

      Elimina
  4. Duemila righe per dire che bisogna imparare dai propri errori? Non ha fatto altro che dire quello che in cuor nostro sappiamo già bene.
    Lui parla dell'arte di superare la rabbia generata dagli spammoni, ma non menziona quella ben diversa degli spammoni ONLINE, che spesso forti di una lag devastante si vedono il loro stile potenziato al cubo.
    Mettiamo Raiden ad esempio: se c'è anche solo un pò di ritardo il suo teleport risulta quasi impossibile da punire a meno che non si preveda in anticipo e si colpisca prima di vederlo partire! Perdere in questi casi non dipende dalla propria incapacità ma da fattori ESTERNI, e quindi perdere così risulta INACCETTABILE: punto e basta.
    Aggiungiamoci che magari l'avversario deride in gioco, durante e nel momento della fatality. E che magari continua dopo con dei messaggi.
    Lì te voglio, a mantenere la calma!

    RispondiElimina
  5. @Richeart: capisco benissimo il tuo punto di vista, ma fidati: quando OJuggernautO parla di spam e spammer si riferisce principalmente all'off-line.
    Quando leggerai il più controverso capitolo della sua mini-guida, ovvero quello dedicato interamente al gioco on-line, capirai il perchè di questa mia affermazione. ;)
    Ti preannuncio che ha sollevato moltissime discussioni e polemiche.

    RispondiElimina
  6. noooooooo richeart ha perfettamente ragione, nn ce ne stupidaggini e cavolate zen sull auto controllo, online(soprattutto sul psn dove il lag e PAUROSO)nn puoi accettare sconfitte del genere, ti da troppo fastidio sapere che 1 cretino sempliciotto t frega e t prende per il c..o perche ha vinto grazie(aldila dello spam k purteoppo in questi gioki e inevitabile)ad 1 connessione pessima. io sn arrivato al punto d giocarci pochissiomo online, nn si riescono nemmeno a fare le combo piu semplici del gioco a causa dei tempi di riezione, figuriamoci quelle da 40% di danno o piu. tutto questo per dire per quanto si possa far finta di niente, nn si puo passare sopra a certe cose a cuor leggero

    RispondiElimina

Per ulteriori informazioni sui commenti consulta la sezione F.A.Q.