mercoledì 23 luglio 2014

Ultimate Mortal Kombat 2 Tournament Edition. L'HACK definitiva di MK2!

Mortal Kombat 2 del 1993 è da molti considerato il miglior capitolo della ventennale saga di Mortal Kombat, un videogioco quasi perfetto.
Ma è possibile migliorare un tale capolavoro?

Vi sembrerà incredibile, ma sembra proprio di si!

Un gruppo di abili hacker ed esperti di picchiaduro (che preferisce rimanere anonimo) ha lavorato a lungo sul codice dell'ultima versione originale di Mortal Kombat 2 (la famosa R3.1) limandone i pochi difetti ed effettuando centinaia di piccole modifiche con l'unico scopo di rendere perfetto il bilanciamento dei personaggi.
Il risultato finale è eccellente e prende il nome di Ultimate Mortal Kombat 2 Tournament Edition (UMK2).
Negli Stati Uniti, dove la passione per Mortal Kombat 2 non è mai scemata, UMK2 è diventato lo standard per tutti gli eventi ed i tornei che lo riguardano.
Ecco tre immagini di questo spettacolare hack (versione modificata) di MK2 mentre è in funzione in uno splendido cabinato:
La schermata principale di Ultimate Mortal Kombat 2 Tournament Edition.
E' stata introdotta una schermata speciale dove gli hacker dedicano il loro lavoro a tutti quelli che sono cresciuti giocando a Mortal Kombat 2 nelle sale giochi.
La nuova schermata di selezione dei personaggi. Avrete già notato che l'ordine dei combattenti è stato cambiato e che, se sia il primo che il secondo giocatore scelgono Sub-Zero, il player 2 utilizzerà Noob Saibot. Anche la scritta "PICK YOUR KOMBATANT" è una novità!
Ma non sono le numerose modifiche estetiche, bensì quelle apportate al gameplay ad essere il vero cavallo di battaglia di questa versione di MK2.
Andiamo a vedere che genere di lavoro è stato svolto!
Non posso entrare troppo nei dettagli perchè, come vi dicevo prima, si tratta di centinaia (se non migliaia) di piccolissime modifiche e cambiamenti (la lista è di oltre 50 pagine).

Per cominciare sono stati ritoccati i tempi di start-up e di recupero (vedi Glossario alla fine dell'articolo) di tutte le mosse speciali e non.
A seguire c'è stato un lavoro incredibile e certosino sulle hit box dei vari personaggi.
Qui sotto vi faccio un paio di esempi perchè, come si suol dire, un'immagine vale più di mille parole. :)
A sinistra l'Hit Box originale dell'attacco LK di Liu Kang, a desta quella di UMK2 modificata in modo che sia un colpo medio e colpisca anche gli avversari che si sono abbassati.
A sinistra l'Hit Box originale dell'attacco HP di Baraka, a desta quella di UMK2 modificata in modo che sia un colpo alto e non colpisca anche gli avversari che si sono abbassati.
Non vi voglio annoiare, ma dovete sapere che c'è stata una modifica o una piccola limatura di quasi tutte le hit box del gioco.

Passando ai cambiamenti più evidenti, ve ne elenco alcuni:
  • se verrete sconfitti dalla CPU, subirete SEMPRE una mossa finale;
  • Shao Khan si prenderà gioco di voi e vi insulterà ogni volta che si aggiudicherà un round;
  • la schermata di selezione del personaggio è stata modificata (vedi immagine in alto);
  • il colore del costume di Noob Saibot è stato leggermente cambiato in modo da renderlo più visibile nei livelli scarsamente illuminati;
  • in multiplayer, quando si selezionano 2 Sub-Zero, il secondo giocatore avrà i colori di Noob Saibot;
  • in multiplayer, quando si selezionano 2 Scorpion, il secondo giocatore avrà i colori di Smoke;
  • in multiplayer, quando si selezionano 2 Kitana, il secondo giocatore avrà i colori di Jade;
  • in multiplayer, quando si selezionano 2 Mileena, il secondo giocatore avrà i colori di Skarlet.
E la lista potrebbe continuare ancora a lungo...

Se siete appassionati di emulatori, come il mitico MAME (Multiple Arcade Machine Emulator), dovete assolutamente sapere che il gruppo di hacker ha messo a disposizione il proprio lavoro al pubblico.
Nel link qui sotto troverete tutto il necessario (file modificati, Lunar IPS e una piccola guida in inglese) per trasformare la ROM di Mortal Kombat 2 (R3.1) in Ultimate Mortal Kombat 2 Tournament Edition:

Attenzione: è necessario scompattare il pacchetto prima di applicare la patch!
In caso contrario il MAME restituirà un messaggio di errore durante il caricamento della ROM.
[Ringrazio Alessandro Esse per la segnalazione]

In accordo con la licenza del MAME, ricordo a tutti che possedere immagini di ROM è legale solamente se si possiede la scheda originale del gioco o se sono state acquistate da un rivenditore autorizzato di immagini ROM.
E' quindi severamente vietato qualsiasi messaggio per richiedere e fornire link per il reperimento di ROM (link a siti, eMule, torrent, Irc, ecc.).

Se trovate interessanti i nostri articoli, prendete in considerazione la possibilità di effettuare una piccola donazione.


AUTORE:

Naka

Fondatore, webmaster, caporedattore, moderatore.

Classe 1980, è cresciuto nelle sale giochi, in mezzo ai cabinati. 
Affascinato dai ninja e appassionato di picchiaduro fin dalla più tenera età, non poteva che innamorarsi all'istante della saga di Mortal Kombat.
Nel corso degli anni ha partecipato ad alcuni tornei, da Tekken 3 fino a Street Fighter 4  (passando per Dead or Alive, BlazBlue ed altri ancora).
Adora la competizione sebbene inizialmente ad attirarlo siano stati i personaggi dei picchiaduro, il loro design e la loro storia...
Specializzato in informatica, è sempre attento e interessato agli aspetti più tecnici dei beat'em up. 
Nel 2008 ha fondato Mortal Kombat Addicted per condividere anche con gli altri la passione per il suo primo amore: la mitica saga di Mortal Kombat. 


Glossario:

  • HIT BOX: dietro l'estetica dei colpi e degli attacchi di un picchiaduro si celano le linee di codice che lo animano. Le Hit Box ne sono una parte fondamentale. All'atto pratico si tratta di finestre di spazio virtuale nelle quali vengono inclusi sia i vari attacchi di un personaggio che il suo stesso corpo, in modo da permettere al motore del gioco di rilevare rapidamente e precisamente le collisioni. Per esempio, quando un guerriero sferra un pugno,  l'Hit Box del suo attacco è rappresentata da un piccolo rettangolo che contiene approssimativamente il suo braccio. Affinché un attacco vada a segno dev'esserci una collisione tra l'Hit Box della mossa offensiva del proprio combattente e l'Hit Box che rappresenta il corpo dell'avversario. E' interessante notare che ogni movimento, colpo o mossa speciale modifica drasticamente l'Hit Box di un personaggio ed è per tale motivo che lo studio di questi particolari dati è molto importante per capire i  vantaggi e gli svantaggi che comporta ogni singolo attacco.
  • RECUPERO: indica il tempo o il numero di fotogrammi necessari ad un combattente per tornare ad essere attivo, dopo aver eseguito una mossa o un attacco. Minore è il recupero, più sicuro sarà l'attacco.
  • START-UP: indica il tempo o il numero di fotogrammi necessari ad un combattente per mandare effettivamente a segno la propria mossa o il proprio attacco. Minore è lo start-up, più fulmineo sarà l'attacco.

0 commenti:

Posta un commento

Per ulteriori informazioni sui commenti consulta la sezione F.A.Q.